Internet ha stravolto la nostra esistenza. Ha rivoluzionato il modo in cui comunichiamo tanto che è diventato il nostro mezzo di comunicazione preferito. Qualsiasi cosa facciamo, dall’ordinare il cibo a casa a scrivere agli amici, usiamo internet. Se dobbiamo condividere momenti speciali, mandiamo foto attraverso i servizi di messaggistica. Se vogliamo acquistare qualcosa, per prima cosa facciamo una ricerca su internet, con il vantaggio di poter confrontare vari oggetti, vederne le caratteristiche dettagliate, confrontare i prezzi e leggere anche le opinioni di chi lo ha già comprato. 

Prima di internet, se volevi leggere delle notizie approfondite, in sostanza, se non ti bastavano gli scarni telegiornali, uscivi e andavi in edicola a comprare uno o più quotidiani, e portavano notizie del giorno prima. Oggi puoi approfondire qualsiasi notizia in tempo reale, guardarla da tutti i punti di vista, seguire l’evolversi degli eventi ora per ora, addirittura lasciare i tuoi commenti. 

Chi ricorda gli albori di internet, ricorda bene che era una rete abbastanza statica, progettata per trasportare un piccolo carico di byte o un breve messaggio tra due terminali nonché un archivio di informazioni in cui il contenuto veniva pubblicato e mantenuto solo da programmatori esperti. 

Oggi, le informazioni caricate su internet sono di quantità indefinibile e chiunque le può pubblicare, tuttavia, con l’inizio del web 2.0, sono nati i social media e internet, e da semplice da contenitore di informazioni, Internet è diventato connettore non solo per lo scambio di informazioni ma uno strumento sofisticato che permette alle persone di creare notizie, soddisfare bisogni, comunicare tra loro e persino sfuggire alla realtà.  

Oggi possiamo inviare informazioni da un capo all’altro del mondo in pochi secondi, vivere in mondi paralleli nei quali incontrarsi e condividere esperienze, condividere le nostre vite, reali o immaginarie. E le nostre storie diventano pubbliche, non esistono più temi o argomenti marginali: una comunità di internet può rendere globale un fatto locale. 

Ma non solo: Internet ha cambiato business, istruzione, governo, assistenza sanitaria e persino i modi in cui interagiamo con i nostri cari: è diventato uno dei fattori chiave dell’evoluzione sociale, rimuovendo tutte le barriere di comunicazione. 

Con l’iperconnessione completata da smartphone e tablet, il mondo è diventato mobile e siamo sempre online.  

Internet e il business 

Quasi tutte le aziende sono diventate più efficienti grazie alla connessione Internet ad alta velocità di cui disponiamo. Internet ad alta velocità fornisce alle aziende un modo efficiente ed efficace per svolgere le proprie operazioni e ciò significa che anche le comunicazioni personali tra gli individui sono diventate più efficienti. 

Specialmente con la pandemia, che ha bloccato le persone all’interno delle loro case, si è sviluppato lo smart working, qualcosa di impensabile sino a tre anni fa. Da una parte il Covid ha velocizzato questa novità, dall’altra Internet era pronta alla sfida. 

Per le aziende, Internet è diventata il veicolo principale per promuovere beni e servizi. Enorme è stata l’ascesa del marketing digitale, abbordabile con ottimi risultati anche delle piccole aziende che non avrebbero le risorse per altri di tipi di promozione. 

Internet ha modificato il modo in cui acquistiamo 

Lo shopping è diventato molto più semplice e ora acquistiamo in modo diverso rispetto a qualche anno fa. La maggior parte di noi ora acquista oggetti semplicemente stando seduto a casa oppure passeggiando, tramite i dispositivi mobile. Fortunatamente, molti acquistano anche nei negozi fisici ma dove muoversi è difficile, specialmente nelle grandi città, le persone preferiscono comprare cose online piuttosto che uscire. 

Non ci sono problemi di orari: possiamo navigare e visitare i negozi online in qualsiasi momento ed effettuare l’ordine 24 ore su 24, 7 giorni su 7  

E a parte lo shopping, complice anche il Covid, si è sviluppato esponenzialmente il comparto del delivery di cibi freschi che ha in parte sostituito l’abitudine di andare al ristorante. Ci sono decine di app e piattaforme per la consegna di cibo in grado di portarci a casa varie specialità, che si stanno sviluppando anche per le consegne nei piccoli centri. 

Internet e la vita sociale 

Le nostre vite sociali sono ora fortemente influenzate da Internet e la maggior parte delle persone, in particolare adolescenti e giovani adulti, prendono Internet molto sul serio e lo considerano una parte importante della loro vita. 

Le persone considerano fondamentale condividere i momenti importanti sui social media e su Internet. Tanto che le nostre vite sociali sono oggi definite dalla nostra presenza su Internet. 

È anche diventato molto più facile per le persone incontrare nuove persone online attraverso diverse piattaforme. 

Formazione in linea 

Con l’avvento di Internet e la disponibilità di Internet ad alta velocità in diverse parti del mondo, anche l’istruzione è ora possibile dalla comodità della casa. L’istruzione online ha portato una rivoluzione nel campo della condivisione delle conoscenze. Se si dispone di una buona connessione internet, è possibile accedere ed iscriversi a qualsiasi programma di istruzione online. 

Per concludere, Internet ha trasformato il nostro modo di vivere, di comunicare, di lavorare. Ha trasformato il business, la pubblicità, l’editoria. Ha trasformato anche, il nostro modo di pensare. Così sembra credere la giornalista Eva Wisten, che pochi giorni fa ha scritto: 

“Quando sei su un aereo, guardi le macchine sottostanti (guardando n.d.r.) il funzionamento lampeggiante e in movimento di una città, è facile credere che tutto sia connesso, (che siamo tutti n.d.r) solo parti in movimento nello stesso sistema. Se sei uno dei singoli conducenti a terra, che guidi la tua auto da B ad A, la prospettiva è, ovviamente, diversa. Il conducente individuale si sente molto simile a un individuo, su un’auto a lui adatta e sulla strada per la destinazione prescelta. Il conducente non si sente mai come un punto in movimento in una riga di un numero molto elevato di altri punti in movimento. 

Internet a volte mi fa sospettare di essere io quel pilota. Avere le informazioni provenienti da così tanti sistemi disparati fuse (spesso invisibilmente), sta guidando il mio comportamento in tutti i tipi di percorsi, che posso solo sperare siano utili. La connessione visibile attraverso il Web è cambiata, forse non come penso, ma ha aumentato il numero di persone i cui pensieri sono nella mia testa…”